5 Modi Per Tagliare Rapidamente I Fogli Acrilici

Se acquisti qualcosa tramite un link nei nostri post, potremmo ottenere una piccola quota della vendita.

Puoi tagliare l’acrilico a casa con una sega che potresti già avere. Nel caso ti stia chiedendo come iniziare, leggi questa guida per aiutarti. L’acrilico è un ottimo materiale che può essere utilizzato in vari progetti. Inoltre è disponibile in opzioni colorate e trasparenti.

Quando si taglia l’olio, è fondamentale proteggere il materiale e richiedere alcune precauzioni di sicurezza durante il lavoro. Indossare sempre occhiali protettivi per proteggere gli occhi da pezzi di olio frantumati. Inoltre, è importante lavorare in un luogo ben ventilato. Il taglio di questa sostanza potrebbe generare vapori che potrebbero irritare il sistema respiratorio.

Come Tagliare L’acrilico: Una Guida Passo Passo

All’interno di questa guida, ti spiegheremo come tagliare con precisione e tagliare il tuo acrilico.

Passaggio 1: Preparare Gli Strumenti Necessari

Usa questo elenco di strumenti di cui hai bisogno per tagliare l’olio:

Marker

Avrai bisogno di uno strumento per contrassegnare le linee sui tuoi tagli. Alcuni acrilici hanno un supporto di carta che può accettare segni di penna. Altri arrivano con un film che ha bisogno di un bel pennarello.

Nastro

Oltre a un segno, avrai anche bisogno di nastro adesivo per contrassegnare la sostanza in cui vuoi tagliare. Il nastro può anche aiutare a prevenire scheggiature durante il taglio. Può anche tornare utile sulla scarpa del seghetto alternativo per impedire alla lega di graffiare l’olio.

Righello

Questo strumento è essenziale per ottenere misurazioni accurate. È anche utile quando si producono linee.

Morsetto

Avrai anche bisogno di un morsetto in modo che la sostanza non si muova perché tagli. Qualsiasi vibrazione o vibrazione può indirizzare la lama della macchina a strappare la plastica e danneggiare il taglio.

Sega

Avrai anche bisogno di un seghetto alternativo, di un coltello per segnare o di una sega a nastro a seconda del metodo che utilizzerai perché ci sono tipi unici per ogni progetto.

Passaggio 2: Ottieni Il Tuo Spazio Di Lavoro

Dopo aver preparato tutti i materiali, prepara il tuo posto di lavoro. Assicurati che ci sia ventilazione sufficiente nella tua zona. Fare uso di un buon depolveratore anche se creato da te ti tornerà utile.

Smaltisci tutte le cose non necessarie nel tuo ambiente. Devi avere la capacità di operare e muoverti liberamente.Togli la maschera per la polvere e indossa un paio di guanti.

Quando lavori in interni, assicurati di avere una luce fantastica. Ciò ti consente di vedere chiaramente il segno che probabilmente taglierai.

Passaggio 3: Taglia Il Tuo Acrilico

Ci sono una varietà di tecniche che puoi usare per tagliare l’olio. All’interno di questa guida, ti spiegheremo come tagliare l’acrilico con un seghetto alternativo, un coltello da incisione e una sega a nastro.

Come tagliare il tuo acrilico con un seghetto alternativo

Proprio come il plexiglass, un seghetto alternativo è uno degli strumenti ampiamente utilizzati per tagliare una lastra acrilica. È un piccolo strumento portatile che taglia il materiale utilizzando una linea giusta. Ma se hai intenzione di tagliare il tuo olio in stili non lineari, questo strumento non fa per te.

Un seghetto alternativo ad alte prestazioni sul mercato aiuta a ottenere risultati accurati semplicemente tagliando i bordi in curve e forme angolari. Si consiglia vivamente di sperimentare il posizionamento e il posizionamento della macchina per valutare i risultati desiderati.

Se si tratta della lama, scegli quella che ha 10 denti o più, oppure utilizza lame progettate appositamente per il taglio di lastre di plastica e acriliche. Per i migliori tagli, considerare l’utilizzo di una lama con tagliente in metallo duro.

  1. Metti l’olio su un tavolo da lavoro o su un sedile a livello. Fissalo con morsetti per tenere sotto controllo le vibrazioni e le vibrazioni.
  2. Misura il periodo dell’olio che intendi tagliare, usando un righello. Segna la linea di taglio con un pennarello o un pennarello.
  3. Copri la linea di taglio infilzandola con un nastro adesivo. Quantificare di nuovo e segnare una linea di taglio diversa sul nastro.
  4. Fai scattare la base di plastica del tuo seghetto alternativo e inseriscilo nella posizione corretta. Prima di passare a un altro passaggio, indossa la maschera, gli occhiali e i guanti di pelle.
  5. Posiziona la lama del seghetto alternativo sul bordo della linea di taglio.
  6. Accendi la macchina e taglia lentamente i primi due centimetri.

Dopo aver tagliato i primi centimetri, la lama inizierà a riscaldarsi e scivolerà più facilmente sul materiale. Ora puoi tagliare il tuo olio un po ‘più velocemente.

Quando sei vicino alla fine della linea di taglio, assicurati di afferrare la parte cadente dell’acrilico prima che cada. Nota, non avvicinare le mani alla lama del seghetto alternativo.

Come tagliare il tuo acrilico con un coltello da punteggio

Uno dei metodi più semplici e facili per tagliare l’olio è il taglio con un coltello da ancoraggio. Questa procedura non richiede di utilizzare una sega elettrica o altri set di apparecchiature elettriche.

Di seguito sono riportati i passaggi da eseguire se si sceglie di utilizzare questo strumento per il taglio.

  1. Imposta l’acrilico. Per rendere il lavoro molto più semplice, appoggia l’acrilico su una superficie piana e ampia. Tuttavia, non puoi usare il pavimento perché avrai bisogno di un bordo per rompere le tue cose dopo il taglio.
  2. Segna in linea. Decidi dove vuoi diminuire il tuo olio e quantificalo accuratamente per creare una linea diretta. Segna la linea usando una matita grassa e un segno, o usa semplicemente il tuo righello come guida per la lama.
  3. Segna la linea di taglio utilizzando una lama per segnare. Con il tuo righello come guida, fai scorrere la lama per segnare insieme alla linea di taglio. Tenta di creare una linea continua con una pressione uniforme e delicata.
  4. Tirare la lama per segnare nella propria direzione lungo la linea di taglio. Tieni presente che è molto importante ottenere una linea retta soprattutto nel primo round. Questa linea dirigerà le tue seguenti linee.
  5. Approfondisci il tuo taglio. Fai scorrere la lama del punteggio su tutta la linea per alcune volte fino a quando non sei in possesso di un solco considerevole. Capovolgilo e crea una linea sotto il fondo che segue la linea sul lato opposto. Segnalo un bel po ‘di volte.
  6. Rompi il tuo olio. Posiziona la linea che hai segnato direttamente lungo il bordo del tavolo. Usa alcuni morsetti per tenere la sostanza sul tavolo per rendere il processo molto più semplice. Premere verso il basso sul bordo esterno con un movimento rapido per dividere l’acrilico nella linea incisa.

Come tagliare l’acrilico usando una sega da tavolo

Il taglio di acrilici più spessi è piuttosto difficile. Con una sega da tavolo avrai la possibilità di svolgere questo compito più facilmente di una sega di gruppo o di un puzzle. Inoltre, puoi tagliare su più fogli acrilici.

Non tutti sanno come usare una sega da tavolo affidabile.Se sei uno di loro, continua a leggere. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti sul modo migliore per tagliare l’olio senza essere colpito in faccia, scheggiarlo o causare crepe.

  1. Scegli la migliore lama. Per tagliare l’acrilico, dovresti iniziare ottenendo la lama della sega da tavolo corretta per il lavoro. Una lama per sega destinata al taglio dell’acrilico in genere viene fornita con 60 o 80 denti. Una lama di 25 cm di diametro con denti con punta in carburo è sufficiente per la maggior parte dei progetti in acrilico.
  2. Controlla la velocità. Quando si taglia l’olio su una sega da banco, non forzare il materiale o spingerlo saldamente contro la lama. L’acrilico è abbastanza facile da usare. Non deve essere difficile anche sbagliare, soprattutto se il processo è affrettato.
  3. Esercitare pressione Ci sono due ragioni principali per cui è necessario sottoporre a stress maggiore quando si tagliano gli acrilici rispetto al legno. Il sottile paesaggio dell’olio creerà la sostanza per emanare più vibrazioni. Questo non solo creerà l’acrilico, ma provocherà anche contraccolpi.

Il problema principale con il contraccolpo è che può sparare un foglio di acrilico sul tuo viso. Inoltre, può tirare le mani verso la lama.

Come tagliare l’acrilico usando una sega a nastro

Se i contorni strani o un bordo curvo sono esattamente ciò di cui hai bisogno, una sega a nastro è uno dei migliori strumenti che puoi usare per tagliare l’acrilico poiché è più preciso nel tagliare le forme di un seghetto alternativo.

Usa questa guida approssimativa per ottenere risultati migliori. Poiché la larghezza dell’olio aumenta, l’intera quantità di denti per ogni pollice sulla lama dovrebbe diminuire.

Quando si taglia l’acrilico con uno spessore superiore a 1 cm, assicurarsi di utilizzare un contrafforte o uno spazzolino da denti che abbia un paio di denti per ogni pollice.

Questa lama è infatti progettata per essere utilizzata con un materiale più morbido e conserva meglio la sua affilatura. Fornisce un bordo coerente e pulito che richiede solo un po ‘di lucidatura per ripristinare la trasparenza e la lucentezza degli acrilici.

L’acrilico è smascherato. Evita di graffiarlo con il cartone. Se il materiale è troppo spesso, azionare gradualmente la lama poiché impedisce la deformazione e lo scioglimento della plastica.

La strada per l’acrilico tagliato al laser

Un sistema laser è progettato per ottenere tagli definiti e complessi di acrilico. Il taglio laser è solo una delle opzioni ampiamente utilizzate per tagliare i disegni desiderati.

Collegati ai computer, i laser cutter funzionano come le stampanti per interpretare l’immagine o il layout sull’acrilico. Se vuoi creare forme creative e molto più complesse usando l’olio, questa procedura è forse l’opzione migliore per te.

Sfoca leggermente l’obiettivo durante l’incisione laser: di solito, i laser oggigiorno sono dotati di un sistema che può essere utilizzato per posizionare correttamente la profondità focale del laser.

Ogni volta che si incide con il laser o si incide su acrilico, è necessario mettere a fuoco l’obiettivo e rimuoverlo circa due pollici dopo. Questo diffonderà la parte calda del raggio, scioglierà la sostanza. Avrai un’incisione più liscia e meno polvere.

  1. Per lavori di dettaglio, aumentare la risoluzione dell’incisione laser. Gli incisori laser, molti in particolare il C02, possono incidere particolari folli. Questi sono noti come DPI o punti per pollice. Tieni presente che maggiore è il DPI, più completa è l’incisione laser.
  2. Di solito, durante l’incisione laser o l’incisione di acrilico, correrai a 600 punti per pollice. Se si sfoca leggermente l’obiettivo e si opera a questo DPI, si riceveranno incisioni più pulite. Ma se il dettaglio non è essenziale, è possibile lavorare a 300 dpi.
  3. Lucida a fiamma i bordi taglienti del tuo olio. Quando si utilizza un laser cutter, si desidera lucidare a fiamma i bordi taglienti per ottenere i risultati desiderati. Fai una ricerca su Google su come lucidare gli acrilici a fiamma così sarai in grado di farlo correttamente.
  4. Tieni gli occhi sulle cose. Dopo la rifinitura, non lasciare il tuo olio e altri attrezzi incustoditi. I laser prendono fuoco se lasciati incustoditi poiché questi materiali sono combustibili.

Passaggio 4: Carteggiare E Lucidare I Bordi

Indipendentemente dal fatto che tu usi una sega a nastro, un seghetto alternativo o un coltello da incisione, ti consigliamo vivamente di cercare pezzi grandi che rimangono sul bordo. Quando li stendi, usa l’adesivo.

Inoltre, non dimenticare di lucidare i bordi. Per fare questo, unisci un bordo lucidante a un ottimo trapano elettrico a filo. Utilizzando un composto lucidante, strofinare il dado e il dado lungo il bordo finché non diventa lucido e liscio. Questa misura perfezionerà il vantaggio, sebbene non sia realmente necessario.

Bonus: c’è un sesto metodo che puoi usare per vedere come tagliare i tuoi fogli acrilici usando un dremel.